1 novembre 2007, esposizione delle tele di Poesia di Strada X edizione al Midac di Belforte

locandina_poesiadistrada_web.jpg 

Il primo di novembre 2007 alle ore 18,30 si è inaugurata al M.I.D.A.C. (Museo Internazionale Dinamico d’Arte Contemporanea) di Belforte del Chienti la penultima esposizione delle venti tele che riproducono le poesie finaliste del concorso Poesia di Strada 2007; l’ultima esposizione sarà il 16 e 17 novembre al Castello della Rancia di Tolentino durante il festival Rampe per Alianti. Per l’occasione l’associazione culturale Terra dell’Arte ha curato un elegantissimo allestiento e organizzato un vernissage presentato da Alfonso Caputo, Direttore Artistico del Midac.

Si è trattato di un’occasione conviviale molto gradita dal pubblico che ha visto la presenza tra gli altri di artisti come il fotografo Oscar Ferranti e il giovane scrittore Matteo Marangoni; un pomeriggio trascorso all’interno della splendida chiesa di San Sebastianao ora sconsacrata e trasformata in luogo di esposizioni che mette in risalto il connubio tra arte antica (gli splendidi affreschi quattrocenteschi) e arte moderna (le tante opere internazionali dell’esposizione permanente del Midac e quelle delle esposizioni temporanee come appunto le venti tele di Poesia di Strada).

Alfonso Caputo ottimo padrone di casa ha introdotto il sottoscritto che ha fatto qualche cenno sulla storia del premio. Dopodichè si è parlato delle vicissitudini che Poesia di Strada ha affrontato negli ultimi anni, delle trasformazioni e del futuro di questa avventura nata ormai dieci anni fa e che oggi viene riconosciuto da tutti come uno tra i più importanti concorssi italiani per poesia inedita. Se si pensa che tra i vincitori e i finalisti di Poesia di Strada ci sono nomi della portata di Cristina Babino, Marco Giovenale, Massimo Sannelli, Italo Testa, Giovanni Tuzet e Teresa Zuccaro e che la giuria del premio è di altissima qualità (controllare il sito www.licenzepoetiche.it per rendersi conto; si comprende il motivo per il quale ogni anno partecipano di media 500 poeti provenienti da ogni parte d’Italia e persino dall’estero.

La serata del Midac, preceduta dalle altre tappe espositive di Macerata, Civitanova Marche, Mogliano e San Severino si è conclusa con l’auspicio di una ulteriore crescita del premio e con essa di una sempre maggiore collaborazione tra le due associazioni culturali (Terra dell’Arte e Licenze Poetiche) organizzatrici.

L’esposizione del Midac rimarrà aperta fino all’11 novembre tutti  giorni tranne il lunedì dalle 17.30 alle 19.30, attendendo la serata finale del 17 novembre al castello della Rancia di Tolentino dove finalmente si conoscerà il nome del vincitore di questa decima edizione che oltretutto verrà antologizzata dalla casa editrice Wizarts, nuova importantissima collaborazione per Licenze Poetiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: