26 febbraio 2008, il secondo Oscar di Dante Ferretti

 

Dante Ferretti è nato a Macerata il 26 febbraio del 1947 e il 25 febbraio 2008 ha vinto il suo secondo oscar per la miglior scenografia. Stavolta il film che ha valso la statuetta al maestro maceratese è Sweeny Todd di Tim Burton, cupo  e irrequieto musical con protagonista Johnny Depp. Le scale del Kodak Theater furono salite da Ferretti anche nel 2005 per ricevere il primo oscar con il film di Martin Scorsese The Aviator ma a sottolineare la grandezza dello scenografo e dell’artista ci sono le 8 nomination precedenti e i lavori con i più grandi registi italiani.

A scorrere la lista dei film nei quali Ferretti ha lavorato viene da rimanere senza fiato, ne cito dieci tra quelli con registi stranieri: Sweeny Todd (Tim Burton), The Black Dahlia (Brian De Palma), The Aviator (Martin Scorsese), Ritorno a Could Mountain (Anthony Minghella), Gangs of New York (Martin Scorsese), Vi presento Joe Black (Martin Brest), Casino (Martin Scorsese), Intervista col vampiro (Neil Jordan), L’età dell’innocenza (Martin Scorsese), Le avventure del barone di Munchausen (Terry Gilliam), Il nome della rosa (Jean Jacques Annaud). E immagino che qualcuno comincerà a boccheggiare perchè probabilemente molti li avrete già visti senza pensare mai che…

Però non basta così mi viene voglia di citare così giusto per farlo i lavori con Fellini, Pasolini, Zeffirelli, Petri, Bellocchio, Comencini e Ferreri. E allora anche io ripenso che li ho visti tutti i film di Ferretti, li gurdavo e riguardavo senza rendermi bene conto, non sapevo come ora la maggior parte dei maceratesi non sa. Dante Ferretti ha ideato le scene di un capolavoro straordinario (il mio film preferito) come L’età dell’innocenza.

Ho conosciuto Dante Ferretti, ma lui non potrà di certo ricordarsi di me, una mattina di due anni fa quando venne a ritirare a Macerata un premio che il Comune dove era nato giustamente gli riconosceva e dove si accennò brevemente ad una sua possibile scenografia per un’opera allo Sferisterio. Ferretti sembrava commosso, il pubblico era senza dubbio onorato. La mattinata continuò poi nell’enoteca comunale dove noi di Licenze Poetiche ogni tanto facciamo qualche presentazione di libri o lettura. Proprio lì all’enoteca ebbi modo di scambiare qualche idea col maestro Ferretti e rimasi colpito dalla sua disponibilità. Ora non ci resta che apettare l’estate  dato che il festival Macerata Opera aprirà con Carmen e con le scenografie di Dante Ferretti.

Annunci

Una Risposta to “26 febbraio 2008, il secondo Oscar di Dante Ferretti”

  1. Stefi Says:

    Carmen allo Sferisterio con le scenografie di Ferretti….. sarà una meraviglia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: