Esiste il tempo, lettura con pianoforte, flauto e violino all’Eden Pub di Urbisaglia 6 marzo 2008

eden-di-marzo-8.jpg 

Esiste il tempo, la lettura dei miei nuovi testi, che se non fosse poesia sembrerebbe un film è approdata alla sua seconda tappa. Dopo il debutto al Termianl di Macerata abbiamo bussato alla porta del paradiso e giovedi 6 marzo 2008 abbiamo suonato e letto all’Eden Pub di Urbisaglia. Altro locale storico del maceratese, attivo almeno dal ’88, se non ricordo male. L’Eden Pub in passato ha ospitato concerti epici, per dirla tutta, i primi concerti dei Grave Patch: la band dei miei migliori amici. Nello stesso locale ho bevuto tanta guiness e mangiato sempre ottimi tortellini alla boscaiola. Ed ora per la prima volta in vita mia ci ho letto poesie accompagnato dalle ormai “mie” tre splendide musiciste: Claudia Piccinini al flauto traverso, Alessandra Tamburrini al pianoforte e Laura Tamburrini al violino.

La serata dal punto di vista climatico non era delle migliori e una pioggia battente con vento gelido avrebbe scoraggiato chiunque ad uscire di casa, per fortuna l’accoglienza è stata calda e nonostante qualche nostro piccolo ritardo alle 22,30 abbiamo cominciato con le consuete e indimenticabili note del Padrino. Claudia, Alessandra e Laura quando inziano a suonare catturano subito l’attenzione del pubblico che inaspettatamente era persino abbastanza folto. Anche chi era all’Eden solo per farsi una birra si è affacciato verso il palchetto per capire cosa accadeva.

E poi giù con la poesia, con le ultime cose scritte, con le poesie di Coimbra, e con quelle capaci di sembrare piccole storie come Eccido di provincia o Immigranti. Quindi ancora musica e ancora note capaci di bloccare chiunque, persino antichissimi rivali o giovani dal cinismo facile. Le armonie del tema di Romeo e Giulietta per aprire una serie di tre poesie dedicate più o meno all’amore, se esiste. C’era una volta in America per accompagnare due testi scritti prima dei matrimoni di Massimiliano e Marco, chissà se si capisce l’aggancio?

Tra il pubblico mentre leggevo potevo scorgere Antonio Prosperi che ci ha aiutato non poco a organizzare questa serata e che, qualche giorno prima, aveva inaugurato la poesia all’Eden Pub presentando il suo libro Traiettorie esistenziali. Alla fine, dopo aver fischiettato e suonato la colonna sonora di Forrest Gump, sono arrivati gli applausi, i complimenti, le richieste di dove poter trovare i libri e qualche informazione su future possibili letture. Poi man mano che passavano i minuti e si faceva sempre più notte, il pub ha cominciato a svuotarsi; Alessandra, Laura e Claudia hanno riposto gli strumenti e ci siamo tutti lasciati dietro l’ennesima bella serata.

Annunci

Una Risposta to “Esiste il tempo, lettura con pianoforte, flauto e violino all’Eden Pub di Urbisaglia 6 marzo 2008”

  1. ulverian Says:

    come posso mettermi in contatto con te?

    Stefano Lorefice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: