Archive for settembre 2008

Rampe per alianti festival IV edizione, Poesia di Strada XI edizione, 27 settembre 2008

30 settembre, 2008

(Novella Torre, vincitrice dell’XI edizione di Poesia di Strada, premiata da Marco Di Pasquale)

E così c’è stata anche la IV edizione del Rampe per alianti Festival, sempre a Tolentino, ma stavolta spostati nella centralissima e raccolta Biblioteca Filelfica. Un luogo nuovo, tutto da scoprire. Certo abbiamo perso un po’ del fascino dato dalle mura arancio illuminate del Castello della Rancia ma ne abbiamo guadagnato in calore e attrezzature e probabilmente anche in pubblico e visibilità. E’ stata una lunga giornata iniziata con i workshop di musica e poesia, molto partecipati e intensi, proseguita poi con lo scoppiettante concerto del gruppo folk Busqueda che ha infiammato la sala mostre della biblioteca. Dopo il primo concerto ci si è trasferiti nell’auditorium dove è stato presentato da Manuel Caprari il libro Borderlinea di Loris Ferri, uno tra i giovani esponenti dell’ormai visibile onda marchigiana. (more…)

Prima edizione del premio “Il poeta del lago” indetto dal club Unesco di Tolentino

24 settembre, 2008

Dopo un lungo percorso, iniziato con una telefonata mattutina dove mi si chiedeva se volevo presiedere la giuria, si è concluso sabato alla Biblioteca Filelfica di Tolentino, con una bella premiazione il concorso Poeta del lago, indetto dal club Unesco di Tolentino. Si è trattato di un percorso lungo e condiviso con le compagne di giuria: la poetessa Maria Grazia Maiorino e la professoressa Maria Carla Romiti. Assistiti sempre da Luisa Vicomandi vera anima del premio e dal presidente del club il caro e simpatico Giuseppe Faustini. A dire il vero non sono tanto propenso a partecipare a giurie di premi di poesia ma questo mi sembrava molto carino, innanzi tutto il tema del lago, poi l’organizzazione dell’Unesco e infine la curiosità di approfondire i rapporti con le altre due giurate, persone speciali e squisite. (more…)

Un anno dello STILITA tra silenzi, tombe e uomini di merda

11 settembre, 2008

(foto scattata dal sottoscritto a Groud Zero, New York 2003)

Un anno fa, intento e sprofondato in un lavoro del cazzo, decisi di cominciare a scrivere questo blog per poter aprire, per me stesso e per gli altri, una finestra sulla mia esperienza letteraria e magari non solo. E’ passato un anno ed è stato un anno di quelli che si fanno ricordare, ma in fondo in fondo tutti gli anni si fanno ricordare. Nel frattempo questo spazio si è tasformato in una specie di diario letterario e la sua funzione mi appare, oggi, persino utile. Prese il via l’11 settembre dello scorso anno perchè questa è diventata una data storica così velocemente che mai era successo prima e man mano che gli anni passano diventa sempre più storica. Con essa aumenta e si storicizza la disillusione verso la verbosità dei potenti e mi accorgo così che per costruire ci vuole il tempo giusto, per distruggere ci vuole un attimo, per ricostruire serve un tempo non prevedibile, di solito lunghissimo e poi alla fine non è mai come prima. (more…)

Tamburo a vento parole al vento, Macerata 5 settembre 2008

6 settembre, 2008

Con l’estate ormai agli sgoccioli, con il caldo che rallenta la voglia di fare, con una Macerata fuori dal coma dopo la pausa estiva e la relativa fuga verso la costa o altri luoghi, abbiamo passato agli antichi forni una nuova bellissima serata di poesia e musica. Qualche mese fa insieme a Maurizio Carbone, che era venuto alla bottega di scritura per far ascolatre ai poeti il suo talento, progettammo una lettura dei poeti della Tribù dalle pupille ardenti accompagnata dalle sue percussioni e dagli strumenti di Marco Cinque: poeta, musicista polistrumentista e chi più ne ha più ne metta. Alla fine giusto ieri questo piccolo progetto è andato in porto. (more…)