Esiste il tempo a Colmurano, 6 dicembre 2008

dsc02528

(foto di Marco Milozzi)

Dieci anni sono tanti, ma probabilmente sono il tempo giusto. Colmurano è il paese dei miei nonni e dei miei migliori amici, il paese dove ho voluto far battezzare mio figlio e dove dieci anni fa, il 26 aprile del 1998 ho fatto la prima presentazione di E mi guardi con gli occhi di un gatto nero, il mio primo libro. Dieci anni sono tanti e in dieci anni ne succedono di cose; succede pure che uno come me possa cominciare a prendere sul serio l’idea di scrivere. Quindi per tutti questi motivi e anche perchè a Colmurano c’è il microclima, ho voluto con forza proporvi la lettura Esiste il tempo.

Ad aiutarmi a realizzare questo piccolo desiderio sono stati i ragazzi dell’associazione Le radici e le ali che sta facendo davvero bene. Jhonny Liverotti e Claudio Pulerà soprattutto hanno avuto la costanza e la gentilezza di organizzare questa serata. Il luogo è davvero molto bello: la chiesa sconsacrata dei santi Pietro e Paolo, ora trasformato in auditorium/museo e intitolato al caricaturista colmuranese Renzo Ventura. Ad accompagnarmi stavolta erano: Claudia Piccinini al flauto traverso, Laura Tamburrini al violino e per la prima volta con noi (ed è stata bravissima) Alice Castori al pianoforte.

Verso le 21,45 si sono riempite circa 37 sedie e abbiamo cominciato come sempre con le note de Il padrino di Nino Rota e appena dopo la prima poesia durante la quale ho sempre un certo timore. Per fortuna col passare dei minuti e delle musiche e delle parole il caloroso e affettuoso pubblico mi ha fatto sentire bene di un bene speciale e mi sono  lasciato trasportare nel leggere anche poesie contenute dentro l’ormai trapassato E mi guardi con gli occhi di un gatto nero.  Dopo qualche poesia vecchia sono passato alle poesie della serie familiare (ancora in corso d’opera) e ho avuto l’impressione che quelle su Sante e su Riccardo sono state molto apprezzate.

Claudia, Laura e Alice mi hanno accompagnato con una perizia che davvero mi fa pensare a quanto sia importante aver trovato un gruppo di musiciste così capaci di donare emozioni. Durante la lettura ho voluto leggere qualche inedito all’interno del quale ci sono riferimenti (anche comici) su Colmurano e la sua gente, mi sono tolto lo sfizio di leggere una poesia scritta sulla vicenda (per me ancora dolorosa) del premio di poesia che la pro loco ancora si ostina a voler organizzare in sostizuione di Poesia di strada. Davvero uno spreco di energie e di forze solo per ripicca e poca lungimiranza. Tra i presenti in sala c’erano Marco Milozzi che non ha bisogno di presentazioni, gli già citati Claudio Pulerà e Jhonny Liverotti con signora, c’era un commosso zio Silvio (i Seri tendono a commuoversi), c’era Sabrina Quintili, Emilio Seri (a Colmurà mezza colonna dell’elenco telefonico è appannaggio del cognome Seri), c’era il pittore Mario Migliorelli, c’era Luciana Salvucci che ora sta nella giuria del premio di poesia della pro loco di Colmurano ( e che è dovuta andare via prima della fine, peccato avremmo potuto scambiare due parole) e c’erano tanti tanti altri.

Alla fine mi sono sentito accolto, felice, molto molto contento, mi sono sentito a casa ed è stato inevitabile ringraziare tutto questo paese di 1200 abitanti molti dei quali per nulla interessati alla poesia. Eppure, eppure secondo me non c’è nemmeno bisogno di essere interessati alla poesia quando poesia si è. A fine serata, dopo aver cenato a base di pizza, Claudio Pulerà mi ha fatto un regalo bellissimo, un vero tesoro per me: il libro Le mie poesie in dialetto colmuranese di Albino Graziosi edito grazie al circolo CSI di Colmurano e curato da Pulerà stesso e da Betto Salvucci. Un grazie a tutti, un grazie sentito a questa terra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: