I quaderni del pianto letto a Mogliano dalle signore del gruppo di lettura, 21 aprile 2009

Mogliano, dieci signore a parlare di un libro con una grande ed unica evidenza, un libro scritto da una donna che evidentemente e palesemente scrive libri per donne: Marcela Serrano. Il libro, l’ultimo dell’autrice cilena, I quaderni del pianto. Immediatamente, sin dalle prime pagine mi è parso chiaro che la scrittura della Serrano è pacificante, raffinata ma essenziale, persino quando il tema è di un tragico che spaventa: bambini rapiti per poi venderne gli organi o essere dati in adozione. Durante la serata in cui abbiamo discusso sopra a queste pagine le signore, la maggior parte di esse, erano talmente a favore del romanzo da considerarlo il migliore tra quelli letti quest’anno.

Personalmente non la penso così, più passa il tempo e più mi accorgo che certa letteratura sudamericana mi resta indifferente. Attenzione, il libro è bello, scivola via bene ma appunto scivola via, lo si legge veloce e di fila però alla fine riflettendoci mi viene da pensare che la Serrano non è una scrittrice che ti fa restare sveglio la notte a girare pagina dopo pagina cercando risposte da dare alla storia dei personaggi e trovandone per la propria di storia. Difatti le signore di Mogliano hanno accentuato con una certa esultanza il possibile lieto fine sottolineando l’importanza dell’epilogo speranzoso. Avevano bisgno di un po’ di speranza le signore.

Io invece cercavo spunti sudisti per affermare una qualche differenza, un qualche riscatto, in fondo anche io avevo bisogno di speranza ma, e qui casca l’asino… probabilmente la speranza è un sentire che uomini e donne vivono in maniera diversa. La mia idea di speranza era tutta incentrata sul riscatto sociale, sulla ricerca di un’assioma letterario tipo L’ignoranza è un danno peggiore rispetto alla povertà. Per le signore, e forse per tutte le lettrici di Marcela Serrano la linea da seguire e per la quale si muovono a grandi elorgi riguarda una sorta di pacificazione con se stesse e con il mondo.

Non è un caso che qualcuno a me molto vicino ha sentito dire che la lettura di questa autrice può anche essere un’esperienza curativa. Sono d’accordo, vero, ma curativa per le donne. Così, pronto a strali polemici, affermo che Marcela Serrano fa una letteratura di genere, addirittura un po’ troppo di genere. Il lieto fine lo trovo fin troppo ottimista, preferirei una tragica e prolungata fine, qualcosa di europeo insomma. Eppure faccio i bagagli al mio eurocentrismo e sventolo bandiera bianca, d’altronde di fronte al parere saggio e maggioritario di dieci splendide signore non posso far altro che soccombere. Viva Marcela Serrano, viva l’ottimisimo. (adesso potrebbe persino comparire Tonino Guerra)

Annunci

Una Risposta to “I quaderni del pianto letto a Mogliano dalle signore del gruppo di lettura, 21 aprile 2009”

  1. Higinio Roberto Calamita Says:

    leggendo il tuo commento a questo libro la tua frase “scivola via bene, appunto scivola via” mi ha aiutato ha trovare la risposta, ad un vuoto di memoria che non mi era mai capitato prima durante questi anni in cui partecipo al gruppo di lettura:oggi pomeriggio mentre cercavo questo sito per leggere il tuo commento sul libro , il libro era scivolato talmente via, che forse non aveva lasciato la sua impronta,non riuscivo a ricordare ne il titolo ne il nome dell’autrice.Ovviamente è stato un breve vuoto di memoria,ma ho cercato di ricordare il libro enza andare a vedere sullo scaffale della mia libreria. non ci sono riuscita ,me ne sono ricordata solo aprendo questa pagina.Sicuramente è un romanzo fine a stesso,senza la pretesa di cercare di dare una chiave di lettura sociale,e cioè dare una lettura ,per cercare di capire perchè la povera gente è vittima di questi abusi ,specialmente nei paesi del sud del mondo.Grazie per il tuo apporto al gruppo di lettura.Ciao Luciana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: