26 maggio 2009, Luigi Di Ruscio a Macerata

100_5177a

In pochi giorni è arrivato a Macerata un gruppo notevole di poeti, moltissimi per il Licenze Poetiche Festival ma appena terminato l’evento dell’anno, martedì 26 maggio, anche Luigi Di Ruscio, è stato in città per presentare la sua ultima fatica letteraria: Cristi polverizzati edito da Le lettere. Ad introdurre l’ormai affermato poeta operaio Reinhard Sauer. Di Ruscio, come sempre, ha raccontato le sue esperienze di fabbrica, ha divertito il pubblico con il suo vernacolo voluto, s’è soffermato sulla sua condizione di straniero in qualsiasi luogo egli si trovi. Ha parlato un po’ della Norvegia e della sua famiglia, ha accennato alla sua poesia.

I cosiddetti poeti maceratesi (quelli della generazione precedente alla mia) hanno un rapporto quantomeno difficile con Di Ruscio e ad oggi io ancora non me lo so spiegare. Non l’hanno mai invitato e lui di questo si lamenta, però anche Di Ruscio non ha mica un carattere facile, noi di Licenze Poetiche lo abbiamo cercato spesso, anche quest’anno, per inserirlo nel programma del Festival ma a lui, si sa, piace affidarsi ai suoi presentatori di fiducia e così, avendo a Macerata, il caro Sauer, la questione si risolve da sola. Comunque sia, fatte le dovute tare alle complesse ed egocentriche personalità dei poeti, appare incomprensibile che ad ascoltare Di Ruscio ci fossero una trentina di persone e per lo più di ambiente palesemente sinistroide.

La domanda è, se tornasse in vita Ezra Pound e venisse a Macerata, andreste ad incontrarlo? La mia risposta è sì. C’è un’altra domanda ancora: perchè i poeti sono così pieni di se da snobbare totalmente gli altri tranne quelli che possono fare loro comodo? Sono questioni che pongo da tanto e non trovo mai risposte al di fuori dellle mie e di pochissimi altri. Mi intristisce questo mondo della poesia privo di ogni forma di generosità. Forse è proprio a causa dell’atteggiamento dei poeti se poi i lettori non vogliono leggere poesia. Tornando a Di Ruscio, alla fine della presentazione, dopo averlo atteso mentre firmava le copi di rito, abbiamo scambiato giusto due parole; si ricordava di Rampe per alianti che gli avevo regalato qualche anno fa, è stato gentile e disponibile, tutto il contrario di come lo dipingono. Ha voluto regalarmi una plaquette con una bella dedica. Ci siamo fatti qualche foto, abbiamo sorriso e scambiato persino qualche battuta ironica sul governo italiano. Conserverò questa serata con cura, per ricordarmi che i poeti sono una razzaccia, quasi quanto gli umani.

Annunci

2 Risposte to “26 maggio 2009, Luigi Di Ruscio a Macerata”

  1. luigi di ruscio Says:

    POESIA NORVEGESE DI THOR SØRHEIM NATO NEL 1947
    TROVATA PER CASO DA LUIGI DI RUSCIO
    E TRADOTTA NELLA MATTINATA DEL 19 AGOSTO

    Utenat
    Thor Sørheim (1949)

    det finnes alltid tunneler
    i den andre enden av lyset, små hull
    for soloppganger, vannspeil og kjærlighets sorger
    for vreden ikke skal bryte
    samme over hudene våre. Og vi son reiser
    utenat vil siden huske fjellsidenes hengende
    steiner og meste anerkjente oraklene
    som alltid fikk rette, så sant
    vi ikke tar livet altfor bokstavelig.

    A MEMORIA

    C’è sempre un tunnel
    dall’altra parte della luce, un piccolo buco
    sui i nostri tramonti, riflessi e dolori dell’amore
    perché il mondo non crolli sulle nostre teste. E noi che viaggiamo
    a memoria ricorderemo quella parte della montagna
    con le pietre pericolanti sopra di noi
    e i più famosi oracoli profetizzerano sempre giustamente
    sino a quando considereremo la nostra vita
    con una certa allegria.

  2. redmaltese Says:

    caro Alessandro, a Roma è successa la stessa cosa, anch’io mi sono posto la stessa domanda e ho sentito l’urgenza di scriverne un post (ma guarda un po’…)
    ciao,
    roberto ceccarini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: